Salute
Ambiente
Sport
Società
Beni culturali
Patrimoni edilizi
Imprese
Economia
Scuola
Università
Turismo Enogastronomia Virtual
Poleis
Innovazione
Tecnologica
 
 spettacolo    NOTIZIE O Line

L’Umbria al Festival di Cannes con Giovanna Vignola

E' coprotagonista nel film di Paolo Sorrentino per aiutare i bambini Acodroplasici


L’unico film in concorso alla 66esima edizione del Festival di Cannes, “La grande bellezza”, ha come coprotagonista una piccola grande donna Perugina Giovanna Vignola. Ieri alla prima uscita umbra del film, presso il cinema Zenith, si è tenuto un dibattito alla presenza dell’attrice Giovanna Vignola, del Vicepresidente della Provincia Aviano Rossi e della giornalista del Corriere dell’Umbria Marina Rosati. Giovanna, nel film come nella vita, è affetta da acondroplasia (volgarmente detto nanismo) e Paolo Sorrentino, regista della pellicola, l’ha voluta a tutti i costi nel cast ammaliato dalla sua spontaneità e forza di carattere. Lei dopo qualche tentennamento ha detto sì, a patto che l’associazione, di cui è la responsabile regionale, Acondroplasia “Insieme per crescere”, fosse coinvolta nel progetto. “Sono diventata attrice per aiutare i bambini acondroplastici e a loro dedico questo film” – dichiara Giovanna. Nella pellicola una battuta è stata difficile da pronunciare per Giovanna: “..sono una nana perché non si dovrebbe dire! È la prima e l’ultima parola che dicono di me…”. “E’ vero – continua l’attrice – l’ho ripetuta tante e tante volte e non riuscivo a dirla, poi quando è uscita, un applauso liberatorio da parte di tutto il cast è sgorgato naturalmente. Che bella emozione! Qui mi hanno fatto sentire come una regina accolta e considerata come una di loro. Verdone e la Ferilli sono persone semplici e normalissime”. “Quello che la Provincia di Perugia sta tentando di fare – ha spiegato Aviano Rossi - è dare voce a queste associazioni che sempre più spesso sopperiscono alle istituzioni diventando capisaldi per chi è affetto da una specifica malattia. L’acondroplasia è una malattia rara su cui non vengono fatti investimenti. Solo le associazioni come “Insieme per crescere”, con le loro raccolte di fondi, riescono a dare sollievo alle famiglie che si trovano dentro questo problema”. Farà ancora l’attrice Giovanna Vignola? “Non credo. Lo rifarei solo per aiutare i bambini acondropasici a capire che nonostante la nostra statura possiamo vivere una vita normale e piena di soddisfazioni”.


(23-05-2013 15:27)

Link consigliati:

Per informazioni

 
[ stampa ]    [ archivio ]  [ home ]

fwfdsf

L'Umbria che eccelle premiata a Todi

Assisi Suono Sacro, musica e spiritualità in Umbria

Nove candeline per il Trasimeno Music Festival

Dimore storiche, su il sipario su “Storie di ville e giardini”

Un progetto per “La Ceramica Made in Umbria”

Taglio del nastro per il Gluten Free Fest 2013

Ad Assisi, aspettando Con il cuore

Papa Francesco ad Assisi il prossimo 4 ottobre

L’Umbria al Festival di Cannes con Giovanna Vignola

A Perugia, l'inganno di venticinque artisti internazionali

Nove candeline per il Trasimeno Music Festival

Umbria Water Festival 2013… T.V.B. – Ti voglio Bere

Dieci anni di Ra.Mi. in Amazzonia

Perugia sempre più green col Festival della mobilità alternativa

In Umbria, quattro giorni per l’Europa

Dall’ominide all’omìno, riflessioni semiserie di antropologia perugina

A Perugia, Svoltamola!

 


Pubblicato in S.Mariano - Perugia - Italia - Ultimo aggiornamento: 23-05-2013 alle :